NEWS
Astrazione e realtà -La pittura di Wang Hongjian
---发布人:本网---浏览次数:1916---时间:2016-3-22---
 
 
 
 

LA MOSTRA “ASTRAZIONE E REALTÀ

 

L'artista cinese per la prima volta in mostra all'Accademia delle Arti del Disegno

Dal 10 dicembre 2015 al 31 gennaio 2016

la perfetta mimesi del realismo animata da uno spirito passionale

 

Nitide come fotografie ed emozionanti in ogni impercettibile pennellata, le opere di Wang Hongjian esprimono in modo passionale ed empatico un'anima astratta attraverso il realismo della tecnica.

Per la prima volta una mostra personale dedicata al pittore cinese ha fatto scoprire all'Italia un grande Maestro contemporaneo: l'esposizione “Astrazione e realtà”, a cura del prof. Andrea Granchi, è stata ospitata nella sala esposizioni dell'Accademia delle Arti del Disegno (Via Ricasoli 68, Firenze) dal 10 dicembre 2015 al 31 gennaio 2016.

“Credo che faccia bene a noi fiorentini conoscere aspetti di una poesia antica e al tempo stesso  contemporanea come questa mostra ci offre” ha commentato Antonio Natali, Direttore della Galleria degli Uffizi dal 2006 al 2015, alla presentazione dell'esposizione di Wang Hongjian.

La mostra ricostruisce in un percorso sfaccettato gli ultimi trent’anni di produzione artistica del Maestro: calligrafie su carta di riso, disegni a matita e grandi opere di pittura a olio iperrealiste.

Come suggerisce il titolo, le opere bilanciano i due estremi di astrazione e realtà in un connubio perfetto, come ha scritto lo stesso artista “un ponte estremo tra due elementi che non sono contrapposti tra loro, due elementi che interagiscono soprattutto nel pensiero e nella mente dello spettatore”. Nei dipinti la tradizione ha un ruolo indispensabile ma convive e si nutre di un taglio moderno, quasi cinematografico; il realismo della tecnica sposa un sottotesto astratto, un'anima passionale che trascende il figurativo.

Nelle opere di Wang Hongjian sono fermati sulla tela scenari di vita quotidiana: i soggetti ritratti sono persone umili, spesso contadini colti in un momento di stanchezza, oppure uomini e donne sorpresi nelle debolezze di ogni giorno. La presenza della natura è una costante, che sia la protagonista di paesaggi evocativi o che faccia da sfondo alla composizione di un quadro dove gli attori si stagliano in primo piano.  Rocce, montagne innevate, fiumi e campi di grano sono dipinti con una sensibilità che tende al sublime di Caspar David Friedrich, vivido sottofondo di una vita di sacrifici, di una sopravvivenza sofferta. Le opere di Wang Hongjian sono spesso pregne di un valore sociale, rappresentando vicende drammatiche per la storia del suo paese, oppure ritratti di lavoratori stremati dalla fatica.

La mostra “Astrazione e realtà” è stata organizzata dall'Associazione degli Artisti Cinesi in Italia insieme all'Accademia delle Arti del Disegno di Firenze che, per la prima volta in assoluto, ha dedicato una mostra ad un pittore cinese contemporaneo. Questa circostanza non è stata una casualità, c'è anzi un particolare legame tra l'artista e il prestigioso istituto: dal 17 ottobre 2015 Wang Hongjan è stato insignito del titolo di Accademico Corrispondente della Classe di Pittura dell'Accademia, il primo uomo di nazionalità cinese assieme ad altri due professori ad essere stato eletto accademico.

Nell’occasione, per la collana dell’Accademia delle Arti del Disegno, è stato pubblicato un catalogo Polistampa con testi di Luigi Zangheri, Antonio Natali e Andrea Granchi.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
[ Back ]
Copyright © 2012-2014 Associazione Dgli Artisti Cinesi In Italia. All rights reserved. Site Designed by Asoula.